Quanto costa la sigaretta elettronica?

Qualora si decida di passare al fumo elettronico, dunque di acquistare una sigaretta elettronica, si devono iniziare a fare alcuni calcoli al fine di valutare effettivamente se l’acquisto è utile o meno.

Il prezzo della sigaretta elettronica varia in base al modello, al kit e a tantissimi altri fattori che cercheremo di elencare nell’articolo. Innanzitutto si devono avere le idee chiare.

Il Kit Iniziale, cos’è?

Per kit iniziale si intende una scatola contenente tutto il necessario per passare alla sigaretta elettronica. Una volta acquistato questo kit, dunque, non avrete più bisogno di prendere nient’altro. Potrete iniziare ad utilizzare la sigaretta elettronica non appena aprirete la scatola (previa ricarica, qualora sia scarica la batteria).

I kit iniziali generalmente vengono venduti con una sigaretta elettronica oppure con due, in maniera da avere una o più batterie oppure due atomizzatori. Gli atomizzatori sono generalmente i pezzi che vengono cambiati della sigaretta elettronica, tratteremo più avanti l’argomento

I Prezzi del Kit Iniziale Singolo e Doppio

Non ci sono regole scritte, ogni distributore e marca ha il proprio prezzo. Comunque, per reggere nel mercato della sigaretta elettronica, generalmente i kit singoli vengono venduti ad un prezzo che oscilla tra i 15 euro ai 25 euro per le marche più economiche. Si può arrivare anche a pagare tra i 25 e i 45 euro i prodotti un po’ più ricercati, magari con scelta del wattaggio in aspirazione.

Per quanto riguarda invece i kit doppi possiamo partire tranquillamente dai 35 euro a confezione fino anche a 50/60 euro. Però dobbiamo calcolare che abbiamo il doppio rispetto al kit singolo.

Liquidi, accessori e pezzi di ricambio

Molto spesso il cliente viene abbindolato da un prezzo bassissimo, altamente concorrenziale della sigaretta elettronica, e non si rende conto però delle spese successive che si troverà a dover affrontare. È bene quindi che ci si informi per tempo quando si decide di acquistare una sigaretta elettronica dei prezzi dei ricambi e dei liquidi, in maniera tale da non trovare brutte sorprese nel momento in cui esauriremo le scorte del kit iniziale.


Per essere sempre aggiornato sui nuovi prodotti lascia i tuoi dati qui sotto:

------------------------------------


Le boccettine di liquido è possibile trovarle in 2 misure:

-10 ml= venduta mediamente a 6 euro*
-20 ml= ventuda ad un prezzo che oscilla tra i 10 e i 12 euro*, a seconda della marca

* i prezzi possono variare anche in base alla quantità di nicotina contenuta.

Il fumatore medio consuma mediamente 2 ml di liquido al giorno, il conto è facile: ogni 5 giorni dovrete acquistare il liquido in boccetta, in maniera tale da non rimanere mai senza qualora utilizziate il 10 ml.

I prezzi degli accessori

Il prezzo dell’atomizzatore, ovvero il pezzo della sigaretta contenente il liquido, è di circa 10-12 euro e va cambiato ogni 15 ricariche. Ricarica più, ricarica meno. Il blister, ovvero il pezzo già con il liquido interno, costa 15 euro x 5 testine. Si esaurisce e deve essere cambiato.

Il clearomizzatore invece costa intorno ai 6-7 euro per alcuni modelli, mentre potrebbe arrivare a 3-4 euro per altri. Questi i prezzi medi.

Per gli accessori, spaziando dalla custodia rigida (circa 10 euro) e arrivando al laccetto da collo sui 3 euro, non si andrà a spendere moltissimo.

Lascia un commento