La sigaretta elettronica in gravidanza fa male?

Uno dei diavoli del nostro tempo è senza ombra di dubbio il tabacco. Moltissime sono le donne che regolarmente consumano quantità più o meno alta di sigarette, e tutte queste si trovano davanti alla fatidica scelta di darci un taglio appena un piccolo uomo cresce nel proprio utero.

Infatti gli studi fin ora condotti dimostrano il grandissimo pericolo di deformazioni o problemi al feto dovuto al consumo anche moderato di tabacco. Con l’avvento delle sigarette elettroniche si è aperto un nuovo capitolo di discussione: la sigaretta elettronica fa male al feto?

I consigli sul fumo in gravidanza

Ovviamente la parola finale dovrà essere data da studi di settore condotti da professionisti che da anni si occupano materiali ed oggetti in relazione alla salute delle persone. Ad oggi non ci sono studi attendibili a cui affidarci, siamo costretti a sentire il parere di persone con una autorevolezza abbastanza consolidata che possono esprimersi solo grazie alla propria esperienza.


Per essere sempre aggiornato sui nuovi prodotti lascia i tuoi dati qui sotto:

------------------------------------


In ogni caso per essere sicuri il consiglio degli esperti è di non usare questo strumento per essere sicuri di non avere problemi fino a che la scienza non ci da sicurezze. D’altra parte non è difficile imbattersi in persone che hanno ridotto drasticamente il bisogno di fumare, e persino eliminare completamente il fumo dalla propria vita, tra coloro che si sono convertiti alla sigaretta elettronica.

Smettere di fumare in gravidanza

Non stiamo qui a ripetere l’ovvietà che questa riduzione drastica del fumo è sicuramente un primo passo verso l’abbattimento del rischio di malattie per il feto. Oltre a questa possibilità di smettere di fumare attraverso questi dispositivi elettronici, è anche importante sottolineare che i vari liquidi per gli aromi delle sigarette potrebbero contenere tracce di metalli pesanti che, in alcuni casi, potrebbero anche portare a problematiche serie anche se non direttamente connesse al consumo di fumo.

In questo caso è sempre consigliabile scegliere i prodotti in base alla grande tradizione dei marchi che non hanno paura di esibire la tabella degli esami chimici a cui viene sottoposto il campione di liquido scelto. Ovviamente non avendo ancora a disposizione i dati sui possibili effetti dannosi dei vari costituenti del liquido per le sigarette elettroniche l’OMS raccomanda un repentino stop all’utilizzo di fumo reale o passivo che fosse. In ultima analisi è bene ricordare che la nicotina è una delle sostanze più dannose per il nostro corpo, usare liquidi in cui non è presente nicotina è sicuramente un netto miglioramento dalle sigarette normali e rispetto i liquidi per i dispositivi elettronici con nicotina.

Care mamme, se state leggendo queste parole sicuramente state pensando di abbandonare, almeno per i prossimi mesi, le sigarette reali o virtuali che siano, il nostro consiglio come sempre è quello di prendervi sempre cura della vostra vita e di quella del vostro piccolo uomo.

Lascia un commento