Gli aromi migliori per la sigaretta elettronica

Le sigarette elettroniche sono dei dispositivi che, attraverso la trasformazione in vapore di un liquido (aerosol) grazie ad un atomizzatore, consentono di provare le stesse sensazioni che si hanno nel fumare le normali sigarette. Il successo che hanno avuto negli ultimi anni dipende soprattutto dalla possibilità di poter scegliere un aroma, un gusto preciso da fumare.

I vari aromi per le sigarette elettroniche

La selezione degli aromi per la sigaretta elettronica è veramente molto vasta. Sono sostanze che possono avere origine naturale oppure artificiale ovvero vengono sintetizzate in laboratorio. Posso essere ingerite e hanno un determinato profumo. L’infinità di possibilità ha fatto si che le ditte produttrici creassero sia aromi singoli (caffè, pera, cocco, rum, ecc) sia dei veri e propri mix che ripropongono ad esempio bevande famose.

Si dividono in due grandi categorie: derivati dal tabacco e i gusti diversi dal tabacco. I primi ripropongono, attraverso il mix di componenti, il sapore dei maggiori tabacco in commercio come: Virginia, Havana, Arizona, ecc. Sono consigliati soprattutto nei primi periodi del passaggio dalle sigarette a quelle elettroniche.

I gusti diversi dal tabacco possono essere fruttati, balsamici, liquori, a base cremosa o possono essere bevande come il caffè o il the o anche veri e propri cocktail come il mojito. Si trovano in un’infinità di gusti e volendo anche mixati come dei gusti di gelato.


Per essere sempre aggiornato sui nuovi prodotti lascia i tuoi dati qui sotto:

------------------------------------


Per chi prepara i liquidi base da se è possibile creare qualsiasi tipologia di mix che si gradisce. E’ possibile, inoltre, mixare quelli a base tabacco con eventuali aromi non tabaccosi ad esempio si può miscelare l’aroma tabaccoso Virginia con l’aroma al caffè.

Come scegliere il migliore aroma

Quindi è importante, per chi decide di avventurarsi nel mondo delle e-cigarette, la scelta dei migliori aromi in commercio. Questa scelta è basata esclusivamente sulla qualità del prodotto offerto perché la selezione in base al gusto resta sempre molto soggettiva.
La qualità di un aroma dipende dal suo conformarsi agli standard di sicurezza, di igiene e salute, decretati dalla FDA (l’ente governativo americano per la regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici).

Quest’ultimo, dopo aver riscontrato l’utilizzo di sostanze tossiche (come il glicole dietilenico) negli aromi di alcune marche famose a livello mondiale, ha inasprito gli standard e ad oggi possono essere venduti, legalmente, solo quelli in cui è presente l’etichettatura di certificazione.

Quindi per scegliere il miglior aroma bisogna affidarsi solo alle marche che ne garantiscono la provenienza e la conformità ai suddetti standard. E’ consigliabile comprare prodotti italiani che sono sempre sicuri e certificati. Infatti l’enorme diffusione delle sigarette elettroniche ha fatto diventare l’Italia uno dei paesi più apprezzati, a livello internazionale, per la qualità degli aromi di cui offre un vasto e gustosissimo catalogo tra organici, sintetici e miscelati.

In conclusione per poter scegliere nella giungla di aromi prodotti da un’infinità di marche il consiglio è quello di affidarsi per la qualità solo a quelle certificate. Per quanto riguarda la scelta del miglior gusto resta a discrezione del singolo consumatore.

Lascia un commento