Come miscelare i liquidi della sigaretta elettronica

Da alcuni anni ormai è subentrata una nuova “moda”, ossia quella della sigaretta elettronica proposta come alternativa alla sigaretta normale per aiutare chi volesse smettere di fumare pur continuando a restare con l’abitudine del fare “un tiro di sigaretta” e soprattutto perchè anche utilizzabile all’interno di locali pubblici. La domanda che però, molti fumatori di sigaretta elettronica si pongono è come fare in casa propria i liquidi che si immettono all’interno della stessa sigaretta.

Guida per miscelare i liquidi

In primis c’è da premettere che i vari tipi di liquidi aromatizzati si possono trovare tranquillamente anche al tabaccaio sotto casa, ma il fai da te come si sa, è per persone che vogliono risparmiare e anche in questo caso crearsi una propria miscela di gusti in modo molto semplice, avendo la possibilità anche di poter decidere il livello di nicotina che si vuole immettere.

In questo articolo dimostreremo una linea guida molto semplice, utilizzabile da chiunque, divisa in vari step:

  1. comprare una base neutra già pronta (presente in una piccola boccetta) con un certo livello di nicotina all’interno che può essere anche a 0 se svapiamo a 0;
  2. prendere una siringa da 5 ml o da 20 ml se dovete lavorare su una sigaretta più grande;
  3. prendere un boccino con un ago dove andrà inserita la base da aromatizzare successivamente;
  4. prendere la boccetta con la base all’interno e prendere la siringa nella quale all’interno inserirete il liquido;
  5. prendere ora il boccino con ago all’interno del quale si dovrà immettere il liquido presente nella siringa ( se la boccia con ago non è di vostro gradimento potrete optare anche per una provetta da laboratorio);
  6. ora prendere gli aromi da voi scelti, presenti in boccette più piccole rispetto a quella della base (presenti in varie forme e colori);
  7. ora decidere quanto aroma volete immettere in base ai vostri gusti ( in genere alcune aziende consigliano 1 goccia per ogni ml di base, ma questo varia dal tipo di azienda);
  8. prendere una siringa da “insulina” e prelevare la percentuale di aroma richiesto e miscelarlo successivamente con la base;

La miscelazione dei liquidi “fai da te”

In alternativa per chi è un pochino più esperto e volesse risparmiare ancora di più ed ingegnarsi come un “piccolo chimico” c’è l’alternativa di crearsi la Base “fai da te” miscelando i vari composti chimici. In genere i composti sono 5:

  • Glicole propilenico per uso alimentare;
  • Glicerina vegetale per uso alimentare;
  • Acqua bidistillata 10% del totale;
  • Nicotina liquida 3%, 6%, 9%, 18%, ecc;
  • Aromi concentrati

Per essere sempre aggiornato sui nuovi prodotti lascia i tuoi dati qui sotto:

------------------------------------


Una volta preparata la base basta aggiungere gli aromi, miscelare e attendere che le molecole si mischino per bene, solitamente da una settimana ai 15 giorni.

Attenzione alla nicotina! Anche una piccola concentrazione a contatto con la pelle dell’uomo può essere molto nociva.

Abbiamo quindi esplicato due metodi per poter realizzare i liquidi della sigaretta elettronica: il primo molto semplice alla portata di tutti, il secondo lo stesso semplice ma per chi ha più pazienza e voglia di risparmiare. Ora “artisti del fai da te” resta a voi la scelta.

Dove comprare gli ingredienti

Nel caso in cui decidiate di iniziare da 0, il vantaggio principale è nel risparmio, ma è necessario fare “il piccolo chimico” e non è una cosa da tutti, visto che è necessaria pratica e pazienza. Inoltre sarà necessario acquistare tutto il necessario per poter procedere.

Dunque, per iniziare a miscelare i liquidi fai da te bisogna procurarsi i singoli ingredienti o le basi pronte, ma dove si possono comprare? Per rispondere a questa domanda ci siamo documentati ed abbiamo scoperto che esistono degli shop specifici online, facilmente raggiungibili mediante una ricerca su google, oppure è possibile acquistarli da singoli venditori attraverso il portale ebay. Altrimenti è possibile individuare un negozio fisico nelle proprie vicinanze, ma le possibilità sono basse ed i prezzi aumentano.

Lascia un commento