Come costruire una sigaretta elettronica

In questo articolo affrontiamo l’argomento riguardo alla costruzione della propria sigaretta elettronica, di seguito potete trovare tutta una serie di istruzioni sul come costruirla.

Prima modalità di costruzione

Per costruire una sigaretta elettronica personalizzata, prima di tutto bisogna fornirsi di una paio di batterie stilo, dopo di che bisogna porle in serie, quindi praticamente unirle, possibilmente con dello scotch, per isolarle. Come secondo passaggio, si prende un tubo di silicone, possibilmente di diametro pari alle batterie, in quanto bisogna inserire la punta all’interno. Adesso bisogna mettere un supporto sotto il tubo che abbiamo creato che farà da resistenza. Poi occorre un contenitore, possibilmente di plastica, dentro la quale possiamo inserire il nostro aroma, che a sua volta possiamo inserire all’interno del tubicino di silicone.


Per essere sempre aggiornato sui nuovi prodotti lascia i tuoi dati qui sotto:

------------------------------------


E’ necessario mettere un tappo sotto il nostro atomizzatore, per far si’ che non si disperda il liquido che abbiamo inserito all’interno. Inserire un interruttore, comunemente quello degli accendini, nel polo positivo della resistenza, al quale andrà messa anche una penna di quelle con lo scatto, per creare un vero e proprio pulsante Power, parte fondamentale, per poter aspirare il vapore. Sopra il tubo di silicone, conviene mettere un beccuccio, dal quale si potrà aspirare in maniera più comodo con la bocca.

Seconda modalità per costruire una sigaretta elettronica

Occorre una bottiglia in vetro, del cotone, il vano delle batterie, un coperchio con interruttore, un kantal A1, delle batterie ricaricabili, un tappo in sughero, un tubo in gomma, mammut spellati 2, del legno in pezzetti piccoli. Tagliare innanzitutto il collo della bottiglia, ed inserirgli da dove si beve il tappo di sughero. In secondo luogo bisogna modellare un pezzetto di legno, in modo che entri nel collo della bottiglia. Formare due buchi nel legnetto, della grandezza del tubo di gomma, in modo da poterlo inserire in maniera ottimale, e altri due buchetti per i mammut. Inserire i mammut all’interno dei fori e sigillare una delle due estremità del tubo di gomma con un accendino, bruciando e tappandolo.

Creare lateralmente, nella parte superiore del legno dei buchi e quindi delle canaline per i cavi, che verranno saldati in modo accurato, con lo stagno. Con la colla a caldo, attacchiamo tutti i componenti, come ho indicato precedentemente, dopo di che inserire le batterie nel vano procurato inizialmente. Dopo aver messo tutto in ordine, con dovuta cautela e dopo aver messo le viti per tappare il tutto, si può inserire il liquido all’interno e gustarsi la sigaretta elettronica creata con le proprie mani. Bisogna fare un lavoro del tutto preciso, altrimenti risulterà vano ogni tentativo per fare funzionare la sigaretta elettronica artigianale. In fondo se le cose vanno fatte, bisogna farle bene, altrimenti meglio lasciare perdere. Seguendo le istruzioni, sarà molto semplice creare la sigaretta elettronica.

Lascia un commento